Amelia (TR)

Di orgini antichissime, Amelia viene citata dallo storico Plinio, che attesta la sua fondazione al 1134 a. C. La città è ancora oggi cinta di monumentali mura poligonali risalenti al V-IV secolo a.C., unitamente a tratti di epoca romana e medievale.

Il suo centro storico, che si estende per circa 25 ettari, racchiude numerosi palazzi rinascimentali edificati per volontà delle nobili famiglie Petrignani, Nacci, Farrattini, Venturelli, Geraldini. Notevoli anche le chiese di San Francesco, di Sant’Agostino e di San Magno, dove è conservato un prezioso organo del XVI secolo e il duomo di Santa Fermina.

La medievale Torre Civica ed il settecentesco Teatro Sociale impreziosiscono ulteriormente il piccolo centro umbro. A celebrare la grandezza di Amelia in età romana rimangono oggi la statua bronzea del Germanico, conservata nel Museo Archeologico, e le cisterne in opus incertum di piazza Matteotti.

www.comune.amelia.tr.it